Crisi & Sviluppo @ Manageritalia

Oltre la crisi, per cogliere opportunità e sviluppo

Post taggati Lavoro

9 skill richieste oggi ai manager

Cosa significa essere un manager oggi e qual è il suo ruolo in un’economia globale in forte cambiamento? Prima di tutto abbiamo bisogno di comprendere alcuni macro trend globali che stanno influenzando e guidando i manager nei loro ruoli già oggi.


Il lavoro corre sul web: intervista a Giuseppe Bruno (InfoJobs)

Giuseppe Bruno – general manager InfoJobs – sarà uno dei protagonisti dell’edizione di quest’anno del Forum delle Risorse Umane, appuntamento organizzato da Comunicazione Italiana per il 12 novembre a Milano, nell’auditorium di piazza Città di Lombardia.


Cosa vuol dire avere il controllo delle attività?

La prima cosa che mi aspetto da un manager è che abbia un perfetto controllo delle attività del suo comparto, ovvero che attraverso un insieme di indicatori (KPI) registri in tempo reale ogni disallineamento per apportare in modo tempestivo dei correttivi.


Cambia Il Lavoro, non cambiare lavoro

Cambia Il Lavoro con Produttività & Benessere è l’iniziativa che Manageritalia lancia oggi per coinvolgere tutti in questa svolta. Per lavorare tutti per cambiare davvero il lavoro in Italia.


Se non funziona, cambia approccio 

C’è una cosa in comune per tutte le persone capaci di realizzare grandi cose: che se cambiare approccio fanno qualcosa e non ottengono il risultato desiderato fanno qualcos’altro.


Fai cose straordinarie

“Bravino”, “adeguato”, “normale”, “passabile”, “accettabile”. Vuoi che il tuo lavoro venga descritto con queste parole? Se hai la reputazione di essere uno che “va bene” per il suo lavoro, hai un grosso problema. È raro che nella vita le persone si entusiasmino per ciò che va semplicemente “bene”, e raramente stabiliscono una relazione emotiva con […]


Che lavoratore sei? Fai il test!

Cosa pensano gli italiani del lavoro? Cosa pensano e come si collocano rispetto alle direttrici di quello che pare essere il lavoro di oggi, ma ancor più di domani? Un lavoro che è e sarà sempre più flessibile per tempi, luoghi e modalità di svolgerlo. Che richiede formazione continua, capacità di imparare a imparare, di collaborare ecc.


Una riflessione sul lavoro, tra qui e il 2025

C’è un Pre e un Post Jobs act. Il tentativo operato dal governo di arginare il mare del lavoro verso il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti come unico e semplificato modello da rendere più adatto alle forme del nuovo lavoro unito alla riforma dei fondi pubblici, come gli incentivi, le forme di decontribuzione e le misure di assistenza per chi perda il posto e si impegni in azioni di formazione e ricerca di nuove opportunità lavorative, è diventato una scialuppa a cui il sistema delle imprese, sindacati e partiti si stanno aggrappando.