Un interessante studio Usa ci propone i lavori del futuro. Laurence Shatkin dopo aver studiato i dati dell’Ufficio di statistica del Lavoro li ha proiettati sino al 2018 evidenziando i 400 lavori più ricercati. Inutile dire che ai primi 10 posti troviamo professioni legate alla salute e alla cura delle persone (5), all’informatica (3), ingegnere civile e il consulente o analista di management.

Il consulente di management, deputato a offrire ai manager indicazioni su come sviluppare il business, è quindi  in forte crescita, così come il relativo business che rientra nel settore dei servizi di consulenza che l’Ufficio di statistica del Lavoro stima essere il secondo settore a maggior sviluppo in Usa.

Insomma, ci sarà ancora spazio per i manager, soprattutto per chi li consiglia. Pensare che a leggere Twilight Manager parrebbe proprio di no!

In ogni caso, giovani o no, vale la pena di dare un occhio a queste previsioni in una vita lavorativa sempre più mutevole, discontinua e lunga.