Manageritalia, in collaborazione con Alessandro Rosina e Paolo Balduzzi – rispettivamente professore di Demografia e ricercatore di Scienza delle finanze presso l’Università Cattolica di Milano – ha curato un rapporto esclusivo sulle conseguenze drammatiche della fuga dei giovani dal nostro paese e sui problemi politici, sociali e culturali legati al “degiovanimento”: Italia, giovani bye bye.

Molti i dati nel rapporto. Ad esempio, gli elettori over 50 tra dieci anni supereranno quelli under. Abbiamo la più bassa percentuale di ragazzi sotto i 25 anni di tutta l’Europa. Da noi c’è scarsa mobilità sociale, tanto che avere un padre laureato permette al figlio di guadagnare il 50% in più rispetto a chi ha un genitore con titolo più basso, a parità delle caratteristiche individuali del giovane.

Insomma, non c’è tempo da perdere.

L’Italia ha bisogno dei giovani. I giovani nei prossimi anni avranno ancora bisogno dell’Italia per dare il meglio di sé?